Neato Connected D7 rimane lontano dalle zone che decidi tu.

Neato Connected D7 rimane lontano dalle zone.

Più intelligente che mai

Dal punto di vista del design, il D7 assomiglia molto agli altri aspirapolvere della linea Botvac Connected. Ha la forma a D che permette di adattarsi negli angoli ristretti, ma sfoggia una nuova finitura metallica resistente a polvere e graffi. Ha anche quattro pulsanti indicatori a LED – due in più rispetto ai modelli precedenti – Dispone inoltre di un “filtro ultra performante” e di un sistema di spazzole di nuova concezione per una maggiore efficenza di pulizia. Ha una durata della batteria prevista di circa 90 minuti.

Forse la migliore novità è l’aggiunta di planimetrie personalizzate che eliminano la necessità di utilizzare “muri virtuali” fisici che permettono di isolare sezioni della casa. Dopo aver scansionato la casa o aver effettuato la pulizia per la prima volta, puoi accedere all’app e contrassegnare digitalmente le aree che non desideri vengano pulite, ad esempio intorno alle ciotole degli animali domestici inoltre impedire di accedere a quel groviglio di cavi  sotto la scrivania, oppure più semplicemente impedire di varcare per accedere ad altre stanze.

 

Ho visto una demo di questa funzionalità in azione e tutto quello che devi fare è tracciare linee su una mappa generata, salvarla e le aree diventano automaticamente off-limits, come che ci fosse un vero e proprio muro. E se temi che le mappe di pulizia del connected D7 possano essere vendute a terzi , non temere: le mappe sono tutte archiviate localmente e Neato non ha alcun accesso.

Le integrazioni di terze parti sono state implementate, oltre lavorare con i comandi vocali tramite Amazon Alexa e l’Assistente Google, puoi programmare Neato Connected D7 con IFTTT e utilizzare il chatbot Neato su Facebook Messenger. Potrai quindi accedere a Facebook Messenger e chiedere al chatbot di avviare una pulizia senza dover visitare l’app stessa. Questo è molto utile, in quanto il controllo remoto tramite l’app potrebbe diventare instabile nel caso non si dispone di una  buona connessione Wi-Fi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *